fbpx

Valguarnera. Sfilata tra le dune. Gli stilisti emergenti

Ago 25, 2017
Vota questo articolo
(0 Voti)

Si è svolta il 21 agosto 2017 presso Valguarnera Caropepe (EN) in Piazza della Repubblica, la sfilata di moda “Tra le dune" a cura di Totò Denaro e Kiff by Gianna Arena. All'evento, giunto ormai alla terza edizione, hanno partecipato stilisti emergenti siciliani come Lorena Grisafi e Gianna Arena e le aziende Cocò Gioielli, Elisa Morales, Bruno Spose che hanno presentano le nuove collezioni.

Il defilé, patrocinato dal Comune di Valguarnera, ha coinvolto numerosi ragazzi e ragazze che hanno sfilato con turbanti e stoffe che richiamavano chiaramente l'atmosfera sensuale del deserto.

La sfilata, presentata da Mara Stazzone e Salvatore Scardino, ha previsto un buon numero di figuranti che hanno arricchito la scenografia curata da Toto' Denaro. I testi della serata sono stati scritti appositamente da Maria Assunta Gagliano. La manifestazione ha riscontrato l'apprezzamento del pubblico presente.

ORGANIZZATORI E STILISTI EMERGENTI

TOTO' DENARO

Stilista e scenografo tuttofare, valguarnerese doc, ha curato la scenografia dell'evento creando con dune e luci soffuse, cuscini di raso e narghilè, una atmosfera suggestiva da deserto. Toto' Denaro cura ormai da tre anni la manifestazione, diventata ormai una delle tappe indiscusse dell'estate di Valguarnera. I due capi da lui realizzati sono stati preparati utilizzando materiale riciclato. Tra le sue collaborazioni quella del 2011 alla diretta del Maurizio Costanzo Show in qualità di costumista personale di Paola Barale e delle sue ballerine.

GIANNA ARENA

Gianna Arena stilista emergente di Valguarnera ma cresciuta in Belgio è la seconda organizzatrice dell'evento insieme a Totò Denaro.

Dopo essersi occupata per anni di fare la mamma a tempo pieno, decide recentemente di riprendere quella passione che sin da piccolissima la vedeva assorta a tappezzare scatole e abbigliare bambole, cresciuta tra le stoffe e i ritagli che la madre utilizzava per cucire. Così nel 2015 frequenta a Catania HARIM, l'Accademia di moda Euromediterranea per perfezionarsi in cartamodellistica. Nello stesso anno, su invito di Salvina Camiolo partecipa come ospite alla prima edizione della sfilata a Valguarera che ha per titolo Sicilia terra madre, portando in passerella le proprie creazioni della sua prima collezione, Dominazioni, che si ispira proprio a quei popoli che dominarono la Sicilia. Dall'ellenico al romano, dall'arabo al normanno, lo spagnolo, Gianna utilizza capi di seta, rasi damascati, turbanti, payettes, fasce ed anelli di decoro. Riscontra una notevole visibilità nel suo paese, tanto da essere invitata alla seconda edizione della manifestazione. Quest'anno Gianna insieme a Totò Denaro é diventata una delle organizzatrici dell'evento e con Metamorfosi, il nome della nuova collezione, porta in passerella i colori della terra, il bianco, il verde scuro, l'arancio e il damascato arabo che riconducono al deserto, filo conduttore della serata.

Il suo Kiff by Gianna Arena realizza oggi capi di abbigliamento cuciti interamente a mano dalla stilista che è anche presidente dell'Associzione arte cultura e spettacolo “La fucina delle idee” di Valguarenera.

Visita la pagina facebook e istagram: Kiff

LORENA GRISAFI

Giovane stilista emergente, 20 anni, originaria di Catania dove frequenta l'Accademia delle Belle Arti Fashion Design, Lorena, ospite della serata, ha presentato tre capi completamente diversi.

Il primo 252 dedicato a Sant'Agata, vuole ricollegarsi ad un evento storico il 1252 ovvero l'eruzione dell'Etna e l'intervento miracoloso della Santa protettrice di Catania. Il corpetto è in silicone rosso ad intreccio, riconduce alla colata lavica, la gonna nera in plissé che per la forma triangolare ricorda quella del vulcano e lo strascico in silicone bordeaux vogliono rimarcare le caratteristiche tipiche della città di appartenenza.

Il secondo capo Matador, racconta invece la storia di una ragazza che ama gli animali e ha bisogno di cambiare il mondo, osservarlo da un altro punto di vista. Il colore fuxia acceso e lo stile ricordano la filosofia hippy degli anni '80 figlia dei fiori, con un tocco sul sociale contro le corride.

L'ultimo indumento infine Summer, vuole descrivere artisticamente un'estate malinconica, un temporale estivo osservato dall'interno, da una finestra aperta per cambiarne la prospettiva. Gli elementi utilizzati come le perle create con materiale di riciclo come tendine di cristallo plastificato, vogliono ricondurre alle lacrime delle ostriche per riprodurre ossimoricamente ad una nostalgica stagione estiva.

di Marco Fragale

Letto 2269 volte Ultima modifica il Venerdì, 25 Agosto 2017 17:57

Lascia un commento

SposiSicilia

Il portale pensato per chi decide di fare un passo così importante senza trascurare anche i più piccoli particolari.

Telefono +(39) 091 543569 (lun-sab 15.00-20.00)

Cellulare +39 328 4224247 (servizio h24)

I nostri Social

Partners più Cliccati

Ultimi Coupon

Top